Domande e Risposte (F.A.Q.)

Cosa fare per difendermi dalla violenza in caso di emergenza?

In caso di pericolo immediato o di violenza subita, rivolgiti alle Forze dell’Ordine, al Pronto Intervento, o a un Centro Antiviolenza. Se non riesci a farlo da sola chiedi a qualcuno di chiamarli per te

Se puoi scappare porta con te i tuoi figli/e e aspetta l’arrivo delle Forze dell’Ordine

Che numeri contattare in caso di violenza?

Numeri e riferimenti utili in caso di violenza:

  • Carabinieri – 112 chiamare il numero di emergenza senza esitare, né rimandare:
    • in caso di aggressione fisica o minaccia di aggressione fisica;
    • se si è vittima di violenza psicologica;
    • se si sta fuggendo con i figli (eviti in questo modo una denuncia per sottrazione di minori);
    • se il maltrattante possiede armi.
  • Polizia di Stato – 113 oltre a chiamare il numero di pronto intervento la Polizia di Stato mette a disposizione anche una propria app:
    • App Youpol realizzata inizialmente per segnalare episodi di spaccio e bullismo, l’app è stata estesa anche ai reati di violenza che si consumano tra le mura domestiche
  • Emergenza sanitaria – 118 numero da chiamare soprattutto se si ha bisogno di cure mediche immediate e non procrastinabili. Gli operatori sociosanitari del Pronto Soccorso, oltre a fornire le cure necessarie, sapranno indirizzare la persona vittima di violenza verso un percorso di uscita dalla violenza
  • Numero antiviolenza e stalking – 1522 Numero verde di pubblica utilità del Dipartimento per le Pari Opportunità per l’emersione e il contrasto della violenza intra ed extra familiare a danno delle donne.
    • È attivo 24 ore su 24 per tutti i giorni dell’anno ed accessibile dall’intero territorio nazionale gratuitamente, sia da rete fissa che mobile, con un’accoglienza disponibile nelle lingue italiano, inglese, francese, spagnolo e arabo.
    • Le operatrici telefoniche forniscono una prima risposta ai bisogni delle vittime di violenza di genere e stalking, offrendo informazioni utili e un orientamento verso i servizi socio-sanitari pubblici e privati presenti sul territorio nazionale, come ad esempio i Centri Antiviolenza.
    • Insieme al numero di emergenza esiste anche l’App 1522, disponibile su IOS e Android, che consente alle donne di chattare anche attraverso il sito, con le operatrici.
  • Consultori della Regione Calabria (suddivisi per provincia)
Che cosa sono gli stereotipi di genere?

In una visione semplicistica e tradizionalista, esisterebbero specifiche caratteristiche di genere (femminile, e in modo diverso anche maschile) attribuibili ad ogni singolo individuo di quel genere.

Sono attribuzioni legate a luoghi comuni che non corrispondono alla realtà. Per esempio, per l’uomo: senso di responsabilità, spirito di iniziativa, coraggio, forza; e per la donna invece: irrazionalità, istinto di conservazione, paura, debolezza… Gli stereotipi di genere impediscono di distinguere la singola persona e le sue caratteristiche da quelle che si ritiene debbano essere le caratteristiche del suo genere. Sono generalizzazioni che per lungo tempo hanno influenzato le aspirazioni delle donne e i comportamenti verso le donne. Ingabbiando l’individualità, limitano la libertà di azione ed espressione in tutte le sue forme, arrivando a anche a fornire giustificazione a violenze psicologiche e maltrattamenti.

Cos'è la violenza sulle donne?

Violenza è tutto quello che un altro ti costringe a fare e subire.
Chiamiamo violenza di genere la violenza degli uomini sulle donne.
La violenza di genere nei confronti delle donne si manifesta prima di tutto
con la limitazione o la privazione della tua libertà nella vita personale e sociale.
Questa violenza può prendere varie forme:

  • Violenza fisica è ogni forma di aggressione contro il tuo corpo.
  • Violenza sessuale è ogni forma di imposizione o coinvolgimento
    in atti sessuali contro la tua volontà
  • Violenza economica è la sottrazione dei mezzi di sostentamento per te e i tuoi figli e ogni forma di controllo nella tua autonomia economica
  • Violenza psicologica è ogni mancanza di rispetto o minaccia o persecuzione che ti umilia e ferisce il tuo amor proprio e la tua dignità.

La violenza contro le donne avviene soprattutto in famiglia.
La violenza contro le donne provoca gravi danni, fisici e psicologici, anche ai bambini che vi assistono.

Pin It on Pinterest