slide1

Il Centro ha avviato un punto di ascolto nella provincia di Vibo Valentia, comune di Ionadi, ed un
altro nella provincia di Reggio Calabria, comune di Condofuri (RC).Volantino_focal_pointvolantino focal point ariel page 0001
Nella Regione calabrese gli stereotipi sessisti ancora condizionano e limitano le relazioni di genere
e tra i generi e sono presenti in ogni ambito ed a qualunque livello, aumentando così atteggiamenti
violenti sulle donne che si sentono sempre più inutili e costrette a vivere col proprio partner violento
perché non indipendenti economicamente, lasciando che i propri figli subiscono a loro volta
violenza anche solo assistendo ai maltrattamenti. Di fronte alla complessità dei bisogni delle
vittime, soprattutto in Calabria, appare necessario la presenza di punti di riferimento in quei territori
dove scarseggiano centri antiviolenza o comunque servizi di supporto per le donne vittime, quei
territori dove ancora la donna è considerata “una proprietà” dell’uomo ed è diffusa la cultura
maschile di supremazia e del dominare.
Presso i FOCAL POINT ARIEL le donne vittime di violenza possono ricevere informazioni
specifiche sui servizi del Centro antiviolenza ed un primo supporto al bisogno di aiuto presentato.
Le utenti che si rivolgono ai punti di ascolto potranno, inoltre, implementare il proprio percorso di
tutela afferendo ai servizi erogati presso la sede principale del Centro Antiviolenza

Accesso Utenti

Questionario anonimo ON-LINE

img questionario

Visitatori

3133